La coscienza ecologica cresce nel nostro paese, e con lei la consapevolezza che l’acqua è una risorsa preziosa e limitata che non va sprecata.

E nel nostro paese, dobbiamo affrontare delle estati lunghe e siccitose : i nostri giardini dovranno cambiare. Siamo convinti che l’era dei giardini fatti di prato all’inglese e di piante che chiedono anaffiature continue durante l’estate sia finita. O comunque dovrà finire a breve, appunto perchè dovremo essere più attenti al nostro conumo idrico.

Siamo quindi condannati a giardini tristi, o a giardini di piante succulente ? No, affatto. La zona mediterranea è la più ricca in Europa in quanto a varietà di specie vegetali, eppure subisce questa siccità estiva. Altre zone nel mondo conoscono un clima simile  e sono anche loro molto ricche di specie fiorite : le troviamo in Australia, in Sudafrica, in Cile, in California. Il numero delle specie che si possono adattare ad un giardino italiano senza sprechi d’acqua è enorme.

Perchè siamo convinti che questa è la strada da percorrere, vi proponiamo questa nuova categoria, la cui offerta è destinata ad essere ampliata nel corso dei mesi.

I commenti sono chiusi.